The making of botp

GD: Valerio Platania – Ph: Rebecca Dorothy

Singer, composer, author, producer: Reiwa Pia

The Visual team:

Photographer and Model : Rebecca Dorothy

Graphic Designer: Valerio Platania

🇮🇹 Back of the pub. Insolito. La prima robaccia che butto fuori dai tempi dell’imbarazzo cosmico deve intitolarsi proprio ‘retro del pub’, quando i pub stanno chiusi. Insolito, ironico. Per me pubblicare ormai era un’utopia, un arrendersi al dietro le quinte infatti, ai sette giorni di Samara dall’uscita, provo una dissociazione totale. Come disse qualcuno, ‘lo consegnamo alla storia e via’. Botp è un out of the blue e racchiude forse gli anni di scrittura bizzarra, tipo quella dei cinque anni a casa della nonna a scrivere un brano sulla marca delle valigie, ‘delsey, delsey’. Sempre marciato con le zampe da pecora nera in questo mondo che ci vuole tutti bianchi, puliti e normali. Botp non ve lo so spiegare, non ve lo voglio spiegare, perché sarebbe privarlo di tutte le sue possibilità interpretative. Una cosa, però, posso dirvela. C’ho una paura folle. Di quelle buone. Passo e chiudo, Meno 7.

🇬🇧 Well, here we are. The first track I release in ages needs to be called ‘back of the pub’ in this unique time when we all dream of a…pub. 🥂 Weird, ironic. Well deserved as well, since I’m finally releasing a track that is completely me, myself and I. Botp came out of the blue and contains the years of bizarre writing, such as the 5yo me writing a song about the brand of suitcases at my granny’s house. Ta-da. no wait. 7 more days. Scared and disconnected though online. Reminds of smth? Over and out. Ttys

Subscribe to Telegram Channel for free downloads and lots of news

Ph. Rebecca Dorothy

🇬🇧 ʙ ᴏ ᴏ ᴍ, the first revelation of the official 𝑎𝑟𝑡𝑤𝑜𝑟𝑘. Artist and friend 𝗥𝗲𝗯𝗲𝗰𝗰𝗮 is a visionary of photography. I’ve always admired her works ’cause they’re raws and intimate at the same time. For this project, Rebecca listened to the song, read the lyrics, and sent me the photo that she thought would most represent it…And I couldn’t be happier! Follow this artist because she’ll lead the way. And stay tuned to see how the 𝑔𝑟𝑎𝑝ℎ𝑖𝑐 𝑑𝑒𝑠𝑖𝑔𝑛𝑒𝑟 @plata__v merged the different interpretive layers to create the official artwork.

🇮🇹 ʙ ᴏ ᴏ ᴍ, prima rivelazione dell’𝑎𝑟𝑡𝑤𝑜𝑟𝑘 di 𝑏𝑜𝑡𝑝. L’artista e amica 𝗥𝗲𝗯𝗲𝗰𝗰𝗮 è una visionaria della fotografia. Ho sempre ammirato i suoi lavori, perché crudi e intimi allo stesso tempo. Per questo singolo, Rebecca ha ascoltato il brano e letto il testo e mi ha inviato le foto che pensava potessero rappresentarlo maggiormente. E non potevo esserne più felice! Seguitela perché farà strada. E rimanete connessi per vedere come il 𝑔𝑟𝑎𝑝ℎ𝑖𝑐 𝑑𝑒𝑠𝑖𝑔𝑛𝑒𝑟 @plata__v ha unito i diversi piani interpretativi per creare l’Artwork ufficiale di botp.

🇬🇧 ʙ ᴀ ɴ ɢ, release is coming, and I’m proud to introduce you to the 𝑔𝑟𝑎𝑝ℎ𝑖𝑐 𝑑𝑒𝑠𝑖𝑔𝑛𝑒𝑟 of ʙᴏᴛᴘ. @plata__v sees music with a sculptor’s eyes, combining each note with color, each sentence with a well-defined image. The world is full of creatives, but giving your vision into the hands of someone else is an act of faith… and his jo was beyond expectations. The graphic designer blended my synaesthetic vision respecting Rebecca’s shot’s delicacy, transforming a simple image into a story. I can’t tell you more now, but soon … you will see. Oᴠᴇʀ ᴀɴᴅ ᴏᴜᴛ, – 2

🇮🇹 ʙ ᴀ ɴ ɢ, ci avviciniamo all’uscita e sono orgogliosa di presentarvi il 𝑔𝑟𝑎𝑝ℎ𝑖𝑐 𝑑𝑒𝑠𝑖𝑔𝑛𝑒𝑟 di ʙᴏᴛᴘ. @plata__v vede la musica con gli occhi di uno scultore, accostando ogni nota a un colore, ogni frase a un immagine ben definita. Di creativi il mondo è pieno, di creativi che ti comprendono il mondo diciamo che non esiste. Il grafico ha unito la mia visione sinestetica a quella fotografica di Rebecca, trasformando una semplice immagine in una storia. Non posso svelarvi di più adesso, ma presto…vedrete. Pᴀssᴏ ᴇ ᴄʜɪᴜᴅᴏ, 𝚖𝚎𝚗𝚘 2

🇬🇧 Anyone who has followed me for a while knows that I’m a curious girl who doesn’t stop in front of an ‘overload system.’ Back in May, I was wrapped up in the examination period; the teacher asked us to compose and produce songs and soundtracks to present to an X artist or Y production. Good. Come on, little Mac, crack Logic, and make our dream come true. These Britons’ college years taught me there’s no time for overthinking and ‘if you want… you can’. Tbh ʙᴀᴄᴋ ᴏғ ᴛʜᴇ ᴘᴜʙ was born in 48h ‘cause I’m the worst procrastinator ever (11y to release smth, wau). I wrote the lyrics, melody, arrangement, and then turned on the 80yo Mac and produced it. Rec, taaac. Done. Sent. You can tell, lockdowns made us more creative, productive, and obvly psychopathic. Proud to write ‘ʀᴇɪᴡᴀ ᴘʀᴏᴅᴜᴄᴛɪᴏɴ’ in this track. Oᴠᴇʀ ᴀɴᴅ ᴏᴜᴛ. -𝟻

🇮🇹 Chi mi segue da un po’ sa che sono un tipo curioso, che non si ferma a un ‘overload system’. Preparavo un esame, verso Maggio; la prof. ci chiedeva di comporre e produrre brani e colonne sonore che potevamo presentare a un artista X o produzione Y. Bene. Dai piccolo Mac cracca Logic e facci sognare. Una cosa che ho imparato in questi anni di college Londinese è che non c’è tempo per le domande e che un po’ alla Disney, se vuoi…puoi. ‘ʙᴀᴄᴋ ᴏғ ᴛʜᴇ ᴘᴜʙ’ è nata in 48ore, ma vero eh, perché era un esame e io procrastino peggio della fine dei lockdown. Ne ho scritto il testo, appoggiato gli accordi e poi acceso il piccolo grande Macbook di ottantanni fa e l’ho prodotta. Rec, taaac. Fatta. Ammettetelo anche voi, i lockdown rendono più creativi, produttivi e chiaramente psicopatici. Beh, 𝚙𝚛𝚘𝚍. 𝚁𝚎𝚒𝚠𝚊, anche solo per il sudore, ce lo meritiamo. Pᴀssᴏ ᴇ ᴄʜɪᴜᴅᴏ, 𝚖𝚎𝚗𝚘 𝟻.